42^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 286/80 – Buona settimana

 La Chiesa festeggia la B.V. MARIA del PILAR patrona dei popoli di lingua spagnola e N.S. di APARECIDA patrona del Brasile

 I SANTI di OGGI: San SERAFINO frate laico Cappuccino – San MASSIMILIANO martire

 Ed E’ GIA’ la SUA FESTA: com’è noto la festa del Santo si celebra nel giorno in cui si ricorda la data della Sua morte ed è così anche per il Beato CARLO ACUTIS l’adolescente, morto a Monza il 12 ottobre 2006 (14 anni fa) ma. proclamato Beato ad Assisi sabato 10 ottobre 2020 (tre giorni fa). Aperta la procedura papale per proclamarlo “patrono di internet”

AUGURI di BUON COMPLEANNO a tutti coloro che oggi lo festeggiano 

 COLUMBUS DAY – COLOMBO SCOPRE L’AMERICA12 ottobre 1492 (528 anni fa) Una data che cambiò la storia. Dopo aver navigato per circa 33 giorni e convinto di fare rotta verso le Indie, Cristoforo Colombo approdò in un nuovo continente che più tardi prese il nome di America, in onore di Amerigo Vespucci. In questa data il navigatore genovese, partito da Palos il 3 agosto del 1492 con tre caravelle (Nina, Pinta e Santa Maria), non toccò precisamente la parte continentale ma un’isola dell’attuale America Centrale, che lui stesso battezzò San Salvador. Dal 1869 nella ricorrenza del Columbus Day,.è stata Istituita come festa nazionale dal Presidente Roosevelt, il Columbus Day è molto sentito dagli italoamericani, orgogliosi del fatto che sia stato un italiano a scoprire il continente americano.

 NASCE L’OKTOBERFEST12 OTTOBRE 1810 – (210 anni fa) tutto iniziò con un matrimonio: quello tra il principe Ludwig di Baviera e Teresa di Sassonia –Hildburghausen. Per le loro nozze si organizzarono cinque giorni di festeggiamenti a suon di musica, balli, parate militari e soprattutto della buona tavola. Nacque così l’appuntamento annuale che in seguito prenderà il nome di Octoberfest, la più popolare festa al mondo dedicata alla birra. Bisogna attendere la fine del XIX secolo per vedere entrare in gioco i birrifici storici di Monaco con i loro stand, dove iniziò a campeggiare il mitico boccale da 1 litro. La manifestazione fu sospesa durante la Seconda Guerra Mondiale.

 STORIA di BERGAMO: Stazione FFSS: 12 ottobre 1857 – Fu costruita in città durante il dominio Austriaco. In città, nell’ambito della Linea Ferdinandea Milano-Treviglio-Bergamo- Coccaglio-Brescia,. Fu inaugurata il 12 ottobre 1857 (163 anni fa)

 GIORNATA NAZIONALE dei GENITORI e la SCUOLA: La collaborazione tra Scuola e Famiglia è un presupposto fondamentale per il successo scolastico ed educativo di ogni studente dal quale non è possibile prescindere. La relazione tra genitori e insegnanti, o meglio, tra famiglie e scuola richiede tempo per la sua costruzione, e tempo per una cura costante perché solo una “relazione positiva”, è garanzia per la promozione del processo di apprendimento e soprattutto per la gestione di problematiche inaspettate che possono verificarsi nel futuro degli studenti.

 GIORNATA MONDIALE delle MALATTIE REUMATICHE: sono patologie caratterizzate all’infiammazione di articolazioni, legamenti, tendini, ossa o muscoli e che in alcuni casi possono coinvolgere anche altri organi. Se non diagnosticate e curate precocemente possono portare alla perdita di funzionalità delle strutture infiammate. Attualmente se ne conoscono più di cento; fra di esse sono incluse l’artrite reumatoide, il lupus eritematoso sistemico, la sclerodermia, le spondiloartropatie, la polimiosite e la dermatomiosite e la sindrome di Sjögren. Alcune sono classificate come malattie del tessuto connettivo (connettiviti), mentre altre ricadono fra le malattie infiammatorie articolari (artriti). Possono colpire a qualsiasi età, anche i bambini, e sono in genere più frequenti nelle donne.

 BERGAMO e i “GRANDI BERGAMASCHI”: TARCISIO PACATI nato a Clusone il 12 settembre 1904, morto a Seriate il 12 ottobre 1960 (60 anni fa) è stato un politico italiano. La città di Bergamo, i Comuni di Lizzola, Valbondione, Clusone e Seriate gli hanno dedicato una Via. Da Lizzola, la famiglia si trasferì a Clusone dove il padre divenne anche assessore del Comune. Qui nacque Tarcisio secondogenito di tredici fratelli. Nonostante le difficoltà economiche Tarcisio iniziò gli studi a Bergamo con l’aiuto finanziario degli zii Don Pietro e Don Giovanni. Si trasferì poi a Padova e nel 1930 si laureò in ingegneria civile e idraulica. Si trasferì a Bologna per insegnare matematica nelle scuole superiori. Durante l’Università fu un attivista antifascista aderendo alla FUCI (Federazione Universitaria Cattolici Italiani) promossa da Don Sturzo. Fu chiamato al servizio militare nell’Artiglieria. Nel 1932 si sposò nella storica chiesa di santa Lucia in Bergamo, iniziò a insegnare all’Esperia ma dopo pochi mesi fu costretto ad abbandonare l’insegnamento causa le sue idee antifasciste. Nel 1942 durante le Seconda Guerra Mondiale fu richiamato alle armi. Con la Repubblica di Salò, ottenne incarichi direttivi nel movimento di resistenza in Valcamonica e in alta Val Seriana, diventando presidente del Comitato Liberazione Nazionale di Clusone. Il 25 aprile 1958 mentre assisteva a Bergamo ad un comizio dell’On. Scaglia ebbe un infarto e venne ricoverato in Ospedale. Nel 1959 il Comune di Clusone gli conferì una medaglia di benemerenza mentre nel 1960 il Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi in visita a Bergamo lo raggiunse nella propria abitazione in visita privata. Sempre per problemi cardiaci morì a Seriate il 12 ottobre 1960

 BERGAMO dai “RIUNITI” al “PAPA GIOVANNI” un RICHIAMO MONDIALE: L’ospedale di Bergamo si illumina di rosso per celebrare il millesimo trapianto di cuore della sua storia, storico traguardo raggiunto all’alba di sabato 19 settembre. La Torre 5 (Reparto di cardiologia e Terapia Intensiva) diventerà un vero e proprio faro durante le notti di novembre mese in cui, nel 1985, venne compiuto il primo trapianto di cuore in città, il terzo in tutto il Paese. Da allora, grazie a Lucio Parenzan, a Paolo Ferrazzi e dell’attuale Equipe. Bergamo è diventata in Italia e nel mondo la città dei trapianti e l’ospedale ha scritto pagine intere della Medicina, distinguendosi nel panorama scientifico internazionale.

 GIORNATA del “CALCIO in CULO” dopo tante piccole notizie mettiamoci anche quella spiritosa che però tante volte nella vita avremmo voluto fare … “prendere a calci in culo” qualcuno che, costantemente “ci rompe” o in termini più consoni mandarlo “sulla forca” … anche questo rientra nei fatti della vita.

 ACCADDE OGGI: 1946 Il Parlamento italiano adotta, in forma provvisoria, come Inno Nazionale l’Inno di Mameli. Solo il 4 dicembre 2017 diventerà l’Inno Ufficiale d’Italia. Il Parlamento dopo 71 anni lo ha approvarlo definitivamente – 1986 Rita Levi Montalcini riceve il Premio Nobel per la medicina

 SIGNIFICATO del NOME “SERAFINO” è: “ardere, bruciare”. In Italia portano questo nome circa 19.601 persone di cui il 19,2% in Lombardia – “SERAFINA” in Italia questo nome è portato da circa 38.044 donne di cui il 21% in Sicilia e il 13,4% in Lombardia,

 PROVERBI: “Non esiste insaponata per lavar l’anima ingrata” “Gustando quel che c’è, si mangia come un re” “Animi onesti non cercano privilegi”

 PROVERBI BERGAMASCHI: “Quando i dòne i porterà ol capel, tot ol mond al sarà o bordel”

 GIORNATA NAZIONALE delle CASTAGNE NAZIONALI: Nutrienti e sazianti, contengono  moltissime sostanze dal potere antiossidante, che possono aiutarci a migliorare infiammazioni e prevenire una serie di patologie croniche. La varietà di castagne presenti in Italia sono moltissime e bisogna necessariamente distinguere la differenza che esiste tra castagne e marroni. Le prime sono il frutto degli alberi selvatici, mentre i marroni sono i frutti degli alberi coltivati ed eventualmente migliorati nel tempo.

 A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.33 e tramonta alle ore 18.42 – Durata del giorno 11.09 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 12.51 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (27%) sorge oggi alle ore 01,33 e tramonta domani alle ore 16,57 