42^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 287/79 – Buona giornata

 I SANTI di OGGI: San BENEDETTO martire, invocato per i dolori e mali alla testa – San ROMOLO vescovo – Santa CHELIDONIA religiosa – San VENANZIO

 La Chiesa ricorda la sesta e l’ultima Apparizione della Madonna di Fatima avvenuta il 13 ottobre 1917 con il “miracolo del sole” e la rilevazione del S.Rosario

 AUGURI di BUON COMPLEANNO a tutti coloro che oggi lo festeggiano 

 GIORNATA MONDIALE per la RIDUZIONE dei DISASTRI NATURALI istituita dall’ONU nel 1989. Lo scopo è quello di ridurre l’esposizione ai disastri naturali e porre l’accento sull’importanza di contenere i rischi. L’importanza della prevenzione, soprattutto preparando le persone ad affrontare le catastrofi naturali. Alluvioni, terremoti e uragani hanno effetti devastanti sulle persone in tutto il pianeta. Distruggono case e causano morti, provocano danni economici da cui è difficile risollevarsi. Certo, viene naturale chiedersi come sia possibile prevenire un terremoto o un’alluvione, fenomeni su cui non abbiamo nessun controllo. Tuttavia bisogna altresì prendere atto degli effetti dei cambiamenti climatici e riflettere su quanto l’uomo ne sia stato la causa e invertire la marcia. È ormai assodato che disastri naturali come le inondazioni, derivano dal cambiamento climatico causato, tra le altre cose, dalla deforestazione e dall’emissione di gas serra. In occasioni come queste, risulta fondamentale concentrarsi anche sullo sviluppo dei sistemi di allarme precoce. Mettendoli a disposizione della popolazione possono garantire opportunità in più di salvezza. Un fattore centrale, sul quale vale la pena di soffermarsi, riguarda la situazione dei paesi meno sviluppati. Dove si concentrano povertà e disuguaglianze sociali e in cui le capacità e le possibilità di prevenire i rischi sono decisamente limitate. Certo, nel caso di eventi climatici estremi tutti i paesi, anche quelli più sviluppati, rischiano di trovarsi impreparati. Tuttavia, è evidente che le nazioni più povere sono le più colpite perché hanno meno possibilità di affrontare perdite e danni.

 GIORNATA MONDIALE SENZA REGGISENO: ha uno scopo nobile: aumentare la consapevolezza dell’importanza di saper svolgere auto-esami al seno incoraggiando le donne a partecipare a regolari screening per la prevenzione dei tumori. In principio la data fosse era legata alla liberazione sessuale. Dal 13 ottobre di 16 anni fa, invece, la Giornata Mondiale senza reggiseno è dedicata alla lotta contro il tumore al seno. La data si inserisce nel cuore dell’ “Ottobre Rosa”, mese internazionale dedicato alla prevenzione della neoplasia più frequente in assoluto per incidenza nella popolazione femminile. Si stima che nel 2018, in Italia, abbia colpito 52.800 donne e circa 500 uomini. La mortalità è in continuo calo: ogni anno diminuisce dell’1,4%, e questo si deve sia all’efficacia delle nuove terapie sia alla diagnosi precoce, che permette di individuare il tumore in una fase iniziale. Oggi la sopravvivenza media dopo 5 anni dalla diagnosi è dell’87% circa. La ricostruzione del seno è oggi considerata parte integrante della cura del cancro, tanto che è a carico del Servizio sanitario nazionale. A mano a mano che la malattia diventa sempre più curabile, si fa infatti più pressante l’esigenza che lasci meno conseguenze possibili, anche dal punto di vista estetico e psicologico. L’intervento di mastoplastica può anche rivoluzionare il rapporto con sé stessi e la propria vita, ridando sicurezza e fiducia in sé stesse.

 GIORNATA EUROPEA della DONAZONE e del TRAPIANTO di ORGANI: Il trapianto d’organi rappresenta uno dei più grandi successi nella storia della medicina del XX secolo: solo nel corso degli ultimi decenni, esso ha migliorato la qualità di vita di centinaia di migliaia di pazienti. Tuttavia, i dati più recenti mostrano che, negli Stati membri del Consiglio d’Europa, più di 144.000 pazienti sono in attesa di trapianto e che, ogni giorno, 20/25 pazienti in lista d’attesa muoiono poiché non vi sono organi disponibili. In occasione di questa giornata, è giusto sottolineare l’importanza di riconoscere la donazione di organi come l’ultimo regalo della vita.

 ISTITUITO il MERIDIANO di GREENWICH il 13 ottobre 1884 (126 anni fa). Individuare il meridiano “fondamentale” per sincronizzare gli orologi di tutto il mondo, in base a un Tempo Universale. Con quest’obiettivo 41 delegati di 25 nazioni si ritrovarono alla Conferenza internazionale dei Meridiani, lunedì 13 ottobre 1884. Numerose le Nazioni che contendevano il “meridiano zero”. Il borgo, sito nella parte ovest di Londra, era noto fino a quel momento per il prezioso Osservatorio astronomico, fondato alla fine del XVII secolo allo scopo di misurare la longitudine del mare. Questo aspetto, unito al fatto che le mappe geografiche utilizzate nelle principali rotte commerciali (che partivano tutte dalla Gran Bretagna) indicavano Greenwich come meridiano fondamentale, determinò la scelta finale. Fu istituito così il meridiano “zero” di Greenwich (GMT) in base al quale vennero individuate 24 zone temporali corrispondenti ad altrettanti fusi orari. L’introduzione del Tempo atomico internazionale nel 1955 e l’adozione del Sistema di posizionamento e navigazione satellitare (GPS) fecero emergere delle imperfezioni nel precedente criterio di misurazione del tempo, tant’è che nel 1984 la linea di Greenwich venne spostata di 100 metri. Per un accordo internazionale non furono ritoccati gli orologi atomici.

 PER i NOSTRI OROLOGI NON E’ FINITA: Nel 2015 gli scienziati hanno presentato una nuova risoluzione alla Unione internazionale delle Telecomunicazioni, in cui si chiede di sostituire il sistema GMT in base a nuovi studi sul calcolo esatto della rotazione terrestre. In caso di approvazione gli orologi di tutto il mondo sarebbero regolati non più sul meridiano londinese ma sull’orologio atomico della capitale francese. In questo caso anche il “meridiano” italiano verrà spostato in base ai nuovi calcoli atomici.

 ACCADDE OGGI: 1820 Lo scrittore Silvio Pellico (200 anni fa) viene arrestato, dai militari austriaci, a Milano e accusato di affiliazione ai movimenti patrioti dei carbonari italiani –

 SIGNIFICATO del NOME “VENANZIO” è: “cacciatore”. In Italia portano questo nome circa 4.544 uomini di cui il 23,3% in Lombardia.

 PROVERBI: “Nel dubbio, astieniti” “E’ male minore agitarsi nel dubbio” “Fate quello che vi dico non quello che faccio”

 PROVERBI BERGAMASCHI: “Quando i nass.. töcc bèi; quando i se spusa.. töcc isciòr; quando i mör.. töcc bu” (Quando nascono..tutti sono belli; quando sposano..tutti ricchi; quando muoiono.. tutti buoni) “Quando ’l amùr a l’gh’è la gamba la tira ‘l pè” (Dove c’e l’amore, la gamba tira il piede) “Quando ‘l marìt l’è sóta-tèra la èdoa la se fa piö bèla” (Quando il marito è stato sotterrato la vedova si fa più bella) “S-cècc ispusàcc, fastöde ‘ndopiàcc” (Figli sposati, fastidi doppi)

 GIORNATA NAZIONALE dell’EQUILIBRIO in CUCINA: “mangiare deve essere un piacere”. L’equilibrio in cucina, ma anche a tavola è importante. La nostra vita frenetica spesso ci fa dimenticare quanto sia fondamentale l’equilibrio in cucina, arriviamo di corsa ad ora di pranzo e quando il tempo è poco non prepariamo gustosi piatti ma preferiamo i piatti pronti da riscaldare e spesso li mangiamo in fretta davanti al computer. Attenzione ai “piatti pronti” attenzione ai grassi e alle calorie … un giusto equilibrio ci vuole

 SCOMPARSO OGGI: 2016 Dario FO (4 anni fa). Nel 1997 gli venne assegnato il “Premio Nobel” per la letteratura

 A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.34 e tramonta alle ore 18.40 – Durata del giorno 11.06 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 12.54 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (20%) sorge oggi alle ore 02,48 e tramonta domani alle ore 17,28 