Quella che è stata firmata oggi a Bergamo non è una semplice ordinanza che recepisce i contenuti del recente Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri in materia di disposizioni anti contagio da covid19, ma un vero e proprio tentativo di prevenire qualunque tipo di assembramento e contenere la diffusione del virus nella nostra città, già fortemente provata durante la prima ondata.

Ad esempio, una delle restrizioni attuate è quella che prevede che dalle 24 vige il divieto di vendita di qualunque bevanda alcolica fino alle 6 del mattino seguente in qualunque esercizio della città. Le disposizioni sono valide da oggi per un mese, fino al 13 novembre.

Vediamo ora insieme nel dettaglio tutte le disposizioni dell’ordinanza firmata oggi, giovedì 15 ottobre:

  1. Le attività di ristorazione (fra cui bar, ristoranti, pub, pizzerie, circoli privati) possono procedere con la somministrazione di alimenti e bevande solo con servizio al tavolo, sino alle ore 24,00. Dalle ore 24,00 si deve procedere con la chiusura dell’esercizio/attività (con possibile riapertura alle 06 del giorno successivo).
  2. Le attività di somministrazione di alimenti e bevande che non hanno la possibilità del servizio al tavolo devono terminare la somministrazione alle ore 21,00 con la chiusura dei locali. Sarà consentito continuare l’attività, eventualmente, solo con la vendita per asporto sino alle ore 24 (alle ore 24 i predetti locali dovranno essere chiusi).
  3. ll divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione dalle ore 24,00 alle ore 06,00 da parte degli esercizi commerciali di vicinato, delle medie strutture di vendita, dei distributori automatici di bevande e delle attività artigianali alimentari.
  4. Il divieto di consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione e non alcoliche (escluso l’acqua) sulle aree pubbliche compresi parchi, giardini e ville aperte al pubblico dalle ore 21 alle ore 06,00.
  5. Resta comunque consentita la vendita con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per attività di confezionamento che di trasporto a tutte le attività commerciali, artigianali e di somministrazione.

Tagged in:

, ,