Sabato sera di controlli a Covo, con alcune pattuglie della Polizia Locale che hanno effettuato diversi controlli nelle strade, al luna park e nei bar del paese per verificare che venissero rispettate le normative anti covid emanate dal governo. Nonostante siano stati richiamati alcuni giovani che avevano creato assembramenti e senza mascherina, nessuna sanzione è però stata emessa dalle pattuglie.

L’unica situazione di tensione si è creata con un uomo, un cittadino italiano residente a Covo che prima ha rifiutato di sottoporsi ai controlli degli agenti e poi ha insultato gli ufficiali, protestando in modo chiaro contro l’azione di polizia. Protesta che gli è costata una denuncia a piede libero per oltraggio a Pubblico Ufficiale.

Queste le parole di Arcangelo di Nardo, comandante della Polizia Locale di Romano: “Situazioni come queste non vengono tollerate. I cittadini sanno, è da mesi ormai che l’informazione continua, che in ambienti pubblici, devono tenere determinati comportamenti e usare i dispositivi di sicurezza personale, la mascherina, in questo caso, che va indossata. Reagire in modo ingiurioso verso gli agenti che stanno lavorando in quel momenti non è corretto, e rappresenta un comportamento che va punito. I controlli continueranno ancora nelle prossime settimane, i cittadini sono chiamati ad ottemperare alla disposizione di sicurezza sanitaria stabilite dal Governo”.

Tagged in:

, ,