Si chiamava Filippo Giordano, l’uomo deceduto nella mattinata di ieri in un incidente sulla A4 mentre si trovava a bordo della sua moto per recarsi al lavoro come tutte le mattine.

Il 54enne, residente a Capriate San Gervasio con la moglie e due figli, era partito circa quindici minuti prima dell’impatto dalla sua abitazione in via Trieste, 50 a Capriate, e a bordo della sua Honda 600, si stava recando a Seriate, dove lavorava come operaio alla Aesys di via Pastrengo, azienda specializzata nei sistemi di comunicazione e nelle tecnologie di visualizzazione display e pannelli informativi.

Le ricostruzioni degli agenti della Polizia Stradale di Seriate hanno confermato quanto ipotizzato ieri poco dopo l’incidente: un tamponamento e l’uomo in sella alla sua moto è stato sbalzato dalle due ruote finendo a terra sull’asfalto. Il 50enne alla guida della Fiat 500X (trasportato sotto shock in ospedale) non è riuscito ad evitarlo e lo ha travolto. L’uomo è morto poco dopo a causa delle gravi lesioni riportate.