Settimana di controlli alle strutture ristorative di Treviolo per i Carabinieri della Compagnia di Bergamo che ha portato al grave sanzionamento di un bar del centro.

I militari della Stazione Carabinieri di Curno, in collaborazione con la Polizia Locale di Treviolo, hanno controllato i vari  esercizi pubblici: diverse le irregolarità riscontrate, riconducibili sia ad aspetti sanitari che amministrativi.

In particolare un bar del centro è stato segnalato poiché violava le basilari norme “anti-covid”: assenti infatti adeguati dispositivi di sanificazione e protezione individuale. All’interno del locale sono stati inoltre trovati cibo e bevande (soprattutto stuzzichini) scaduti, messi immediatamente sotto sequestro.

Identificati inoltre quindici avventori, dieci con precedenti: tra questi un uomo di 32 anni di Treviolo, trovato in possesso di una dose di cocaina peer uso personale e quindi segnalato all’autorità competente.

Una sanzione di circa trenta mila euro, con con contestuale proposta di sospensione dell’attività commerciale inoltrata all’autorità di pubblica sicurezza è la sorte del bar sopra citato.

Tagged in: